Statistica

Oggi mi chiedevo quante persone come me soffrono di turbe della psiche ogni qualvolta cambiano suoneria del cellulare. Non sono tra quelli che inviano 3 al 48788 per ricevere la hit del momento, fosse solo per non dare soddisfazione e seguito a quell’imbecille con gli zigomi rifatti, quindi non sto sempre a scegliere tra una canzone dei Tokio Hotel e una della Pausini. No, sono uno di quelli che tiene sempre la stessa, scelta tra le default di fabbrica e che non mi facciano sembrare un idiota se squilla a una riunione come al supermercato. Una volta cambiata (dopo un anno la odi quella): PANICO. Mentre tutti si guardano in faccia per capire chi è che disturba, tu fai lo gnorri, tanto non è la tua. Per scoprire poi che stavano chiamando proprio te.Visti i continui e assurdi studi basati su fantomatici sondaggi che puntualmente ci propina Studio Aperto, mi sono chiesto se non sia il caso di approfondire l’argomento. Il servizio: da uno studio condotto in un’università toscana, l’80% degli italiani dichiara di soffrire lo stress del cambio di suoneria.

Heroes season premiere 2

Inizia domani la seconda serie di Heroes, il telefilm che ha sbancato in America ma che in Italia soffre un po a partire a causa (forse) del palinsesto Mediaset. Voglio dire: la domenica sera ognuno ha di meglio da fare, incluso guardare N.C.I.S. su Rai2. Adognimodo: amule, kad o torrent che sia, tutti pronti domani a sbavare dietro le avventure marveliane proposte dalla NBC a cui non arriva neanche un dollaro dal nostro illegale modo di fruire del programma. Magari gli faccio un bonifico per riparare al torto…  P.S.: per deviare l’acqua verso altrui mulino, i sottotitoli in italiano per chi soffre di deficit linguistico, si trovano su italiansubs