Fix id3 tag

Itunes permette di gestire i tag id3 in modo ottimale, editando anche più tracce contemporaneamente. Ma se la nostra collezione musicale è troppo vasta per essere corretta a mano, giungono in nostro aiuto due ottimi programmi del vastissimo parco software del genere per mac. Il primo che presento è Corripio: tramite questo programmillo, sarà semplice sistemare tutti gli errori di battitura e formattare il titolo e l’autore delle canzoni. MEtAllIcA_thememoryremains.mp3 viene correttamente modificato in Metallica – The memory remains. Corripio è inoltre in grado di trovare le copertine degli album e i testi delle canzoni. L’algoritmo di ricerca di Corripio è però basato sul titolo e sull’autore:  così se rinominate un mp3 dei Tool con il nome di una canzone degli A perfect circle, Corripio cercherà copertina e testo di quest’ultimo. Come fare inoltre se il titolo è completamente assente, o se non si conosce l’autore e l’album? “And the winner is iEatBrainz“. Il programma in questione se ne catafotte del titolo del file, ma ottiene info sulla traccia tramite un algoritmo di audio fingerprint chiamato PUID e le confronta con le informazioni contenute in un db online mantenuto dalla comunità.  

Annunci

Libritudine

La felsinea Piazza Verdi, in veste stranamente culturale, ci offre nella mattinata un improvvisato “mercatino del libro” dove trovo una gigantesca cartina di Bulagna a soli 3 euro e il mitico Dracula di Bram Stoker. Un tipo, dopo aver acquistato “Ladri di biciclette” mi affianca e bisbiglia: Fumo?Oh, ma che gestisce tutto lui in questa piazza?

Basholatrice

La nostra fidata shell è in grado anche di eseguire calcoli. Tale feature è utile sopratutto in fase di scripting. I calcoli in shell si effettuano inserendo i termini dell’operazione tra doppie tonde precedute dal simbolo dollaro:echo $((2+2)) Altro metodo è quello di passare l’operazione a “bc”: echo 2+2 | bc

Reverse history

Se si è scritto un comando e si vuole evitare di riscriverlo per intero basta cercarlo con le frecce up e down. Se tale comando si trova tra gli ultimi dieci l’operazione risulta abbastanza comoda, altrimenti si deve ricorrere ad altro:1) comando  history che mostra il contenuto di /home/utente/.bash_history2) entrare in reverse history mode digitando ctrl+r: la digitazione di qualsiasi carattere comporterà una ricerca nell’history e la visualizzazione del comando più recente che matcha quanto inserito.

Cold chocolate

Se il nostro coinquilino non si ostinasse a spegnere i termosifoni per risparmiare in bolletta piuttosto che in salute, forse rimarremmo a casa. Invece la temperatura scende a livelli da strada e così stasera si opta per il cinese take away e, in ritardo sulla programmazione, “Lezioni di cioccolato”, che tanto, a causa dello sciopero dei writer, dalla rete non si otterrebbe niente di meglio.