Bologna’s ZTL how to

Per ottenere un contrassegno da residenti a Bologna sono necessari:

– Residenza a Bologna

Se non l’avete potete richiedere la residenza temporanea o permanente presso lo sportello del cittadino del vostro quartiere. La residenza temporanea è valida un anno e richiedibile ad anni alterni (se la chiedete quest’anno, l’anno prossimo dovrete richiedere obbligatoriamente la permanente), ma ha il pregio di non farvi uscire dal nucleo familiare.

Attenzione: se la macchina è intestata a un’altra persona della stessa famiglia, richiedete la residenza temporanea altrimenti dovrete registrare un contratto di comodato d’uso presso l’agenzia delle entrate alla modica cifra di 180euro.

– Patente e libretto della vostra autovettura

Avendo la residenza è facile richiedere il contrassegno presso uno degli Uffici ATC: via saliceto 3/a oppure via IV Novembre, 16/a

Riferimenti telefonici:

ATC Ufficio contrassegni – 051 369752

Anagrafe quartiere Saragozza – 051 526311

Annunci

Benedetto il giorno che l’ho incontratrato…

Cari blogger, a chi di voi non è mai venuta l’insana voglia di avere un cucciolo anche solo per un giorno??? Non un ragazzo, non un’amica..proprio un piccolo, adorabile, pelossissimo cagnolino! Sicuramente starete pensando: bello si, ma è anche un grande impegno e a volte una seccatura.Immaginate un tremendo giorno di pioggia, come se ne vedono sempre più spesso qui nella strana bulagna, e voi sieti lì, accocolati sotto le coperte a vedere quello che definireste il film rivelazione dell’anno e il vostro cuccioletto inizia a scalpitare per farvi capire che è ora della passeggiata per pipì e popò. Così maledicendo quella povera bestiolina, siete costretti a vestirvi e andare fuori, portando con voi tutto il necessario, chiudendo alle vostre spalle la porta con occhi languidi, dicendo addio alla fine di quel capolavoro del cinema, l’unico decente che ha passato la TV da gennaio ad oggi!E pensate anche a quante volte vi toccherebbe pulire la cucina dove lui, il tenerissimo, ha la sua ciotola, dalla quale non manca mai di sporgere la testa dopo aver bevuto e sbrodolare poi per tutta la casa.Insomma potrei continuare per ore, purtroppo gli inconvenienti sono tanti, anche se ricompensati da tantissimo affetto incondizionato, ed è sempre meglio valutarli tutti per evitare passi affrettati e ritrovarsi poi ad aprire la portiera della macchina nel bel mezzo di un autostrada il 5 luglio prima di andare in vacanza e abbandonarlo lì, lui che vi guarda scodinzolando, mentre sgommate via lontani per sempre!!! Ma c’è un modo per farvi soddisfare la voglia di avere un amico a 4 zampe senza impegnarsi a vita (quella dell’amico peloso..s’intende)!Presso il Canile Municipale del Comune di Bologna che si trova a Trebbo di Reno – Castel Maggiore, via Bacialli n.20, è possibile, come volontari, portare i cani ospiti a fare una passeggiata. Il telefono per contattare il canile è 051.6325537.In questo modo potrete divertirvi a correre e giocare con uno di questi fantastici animali, magari in una bella giornata di sole e nel frattempo fare un pò di compagnia ai cuccioli e ai cagnoloni un pò più grandi che si trovano in questa struttura, perchè abbandonati da persone che li hanno acquistati solo per soddisfare un capriccio momentaneo!Allora quello che vi suggerisco, senza cadere in stranezze americane (negli USA si affittano cani per un giorno!!!!!), è di provare a vedere che succede a badare a un cane per un giorno intero e poi semmai decidere di prenderlo con voi per sempre…lui sicuramente non dirà mai di no, anche se vi assicuro sanno farsi capire, sarà pronto ad accogliervi come la sua nuova famiglia con tante “lechouilles” e voi potrete dire…benedetto il giorno che l’ho incontrato!A presto bau bau

Nuovo Cinema Paradiso

A Bologna, proprio accanto ai Giardini Margherita si trova un piccolo cinema: film non nuovissimi ad un prezzo eccezzionale.

 Il "Cinema Castiglione" sta per chiudere per motivi ‘ecclesiastici’. Andate a respirare aria di magia e a firmare la petizione per la resistenza.

Libritudine

La felsinea Piazza Verdi, in veste stranamente culturale, ci offre nella mattinata un improvvisato “mercatino del libro” dove trovo una gigantesca cartina di Bulagna a soli 3 euro e il mitico Dracula di Bram Stoker. Un tipo, dopo aver acquistato “Ladri di biciclette” mi affianca e bisbiglia: Fumo?Oh, ma che gestisce tutto lui in questa piazza?